You are here
Home > videogiochi > Ditto, scelgo te! Finalmente anche in Pokémon Go

Ditto, scelgo te! Finalmente anche in Pokémon Go

“I said ditto, ditto, ditto…” cantava una certa Erika qualche anno fa. Lei non ha nulla a che vedere con noi, sia chiaro, ma ci serviva un modo più o meno originale per dirvi che su Pokémon Go (sì, proprio il giochino scaricabile gratuitamente su Play Store e App Store) è finalmente possibile catturare il Pokémon mutaforma conosciuto come Ditto.

Proprio grazie alle sue capacità di prendere l’aspetto di qualunque Pokémon sappiate che per catturarlo Niantic ha fatto ricorso a un espediente che non tutti potrebbero gradire: ricordate tutti quei Pidgey, Zubat, Rattata e via dicendo che evitate sempre come la peste? Ecco, Ditto potrebbe aver preso l’aspetto di uno di loro quindi vi converrà catturarli nella speranza che sotto le loro spoglie si celi il tanto ambito mostriciattolo.

Doveste mai decidere di portarlo in combattimento, una volta catturato, allora vi diciamo che sarà in grado di copiare le mosse del Pokémon avversario. Bella comodità se non fosse che, stando alle prime immagini di chi lo ha già catturato, sembra che parta da un livello di forza piuttosto basso. Quindi mettetevi l’anima in pace e tornate a catturare questi Pokémon comuni come se il gioco fosse appena uscito. Noi ci stiamo già provando!

Purtroppo, a differenza dei giochi disponibili sulle console Nintendo, in Pokémon Go non è presente (ancora?) nessuna funzione per l’accoppiamento e quindi non è possibile utilizzare Ditto come “materiale genetico” utile da far accoppiare con più o meno qualunque specie di Pokémon e poter quindi far riprodurre il vostro personaggio preferito. Se tutto questo vi manca, ricordatevi però che sono disponibili da pochissimo i giochi Pokémon Sole e Pokèmon Luna per console Nintendo 3DS di cui potete trovare una recensione spoiler-free (insomma, leggete tranquilli che non vi sarà svelato nulla della trama!) del nostro buon Marcello proprio qui.

Gotta catch ‘em all!

Ciro E. Montano
Irriverente quanto un sermone, imprevedibile come un temporale a Londra, simpatico come… Beh, decidete voi. Nasce una trentina di anni fa, coccolato nel tempo da videogames, anime e fumetti per i quali non ha mai perso la passione. Se avete fortuna potreste ritrovarvelo online in qualche match di Street Fighter. Se siete sfortunati potreste ritrovarvelo addirittura in qualche fiera intento a voler assaggiare il vostro cibo! Il suo motto? Toppu wo nerae!

Lascia un commento

Top