You are here
Home > anime > Comicon 2017: cosa aspettarsi da Dynit nel futuro

Comicon 2017: cosa aspettarsi da Dynit nel futuro

Per quanto siano belli i mercatini, gli spettacoli, il cosplay e tante altre cose di cui sono composte queste fiere come il Comicon, è innegabile che per molti uno dei pezzi forti siano gli annunci delle nuove uscite per quanto riguarda il mondo di anime e manga. Dynit, come al solito, non si è di certo tirata indietro ed ha fornito una bella carrellata di titoli che potremo vedere in un futuro più o meno prossimo a seconda dei casi. Siete pronti? Allora si parte!

Cosa sarà doppiato in Italiano?

  1. Hellsing Ultimate

    E’ un puro caso che ci troviamo a parlare prima di questo titolo, non c’entra nulla che riguardi uno dei personaggi più amati da chi vi scrive. Alucard, solamente un omonimo del famoso personaggio protagonista del gioco Castlevania: Symphony Of The Night, è un vampiro (avete provato a leggere il nome al contrario?) al servizio di una società inglese chiamata Hellsing in nome di chi l’ha fondata e che si occupa dello sterminio di minacce sovrannaturali che infestano il mondo. La serie, piuttosto fedele al manga, conta 10 OAV da circa un’ora ciascuno di cui 4 erano già stati doppiati dalla Kaze alcuni anni fa. Dynit riprenderà il doppiaggio già utilizzato e quindi dovremmo ritrovare Lorenzo Scattorin (se pensate a Seto Kaiba e Sanji vi verrà subito in mente la sua voce, o addirittura Kenshiro nei film dedicati alla Leggenda) nei panni del protagonista Alucard. Su VVVVID avremo modo di iniziare a gustarci l’anime nella sua versione sottotitolata e gustarci così delle “splendide notti” proprio come direbbe il nostro vampiro.

  2. Drifters

    Un anime richiesto, invero, a gran voce da tanti appassionati dopo averlo visualizzato sottotitolato su VVVVID. Ambientato in piena epoca Sengoku narrerà le gesta di un coraggioso Samurai che, al momento della sua morte, sarà trasportato in un’altra epoca dove lo attenderanno nuove battaglie e nuovi, piuttosto insoliti almeno per lui, alleati. Vorremmo dire di più ma lasciamo a voi il gusto di scoprire il perchè ed il percome di questo viaggio temporale!

  3. The Dragon Dentist

    La serie dovrebbe contare due soli episodi da circa tre quarti d’ora ciascuno e non dovrebbe includere anche l’ONA (Original Net Anime, cioè un corto realizzato per la rete) da cui trae origine la storia che narra di una dentista del dragone (lo giuriamo, non è un errore di traduzione!), la giovane Nonoko, opera nel Paese del Drago per prendersi cura dell’igiene orale del protettore del paese che, sorpresa… E’ un drago! Durante una delle sue missioni odontoiatriche troverà un batterio davvero insolito all’interno della draconica cavità orale: si tratta di Bell, un soldato nemico resuscitato in un dente della creatura mistica. Una gran bella fortuna per il giovane, penserete voi, ma neanche tanto: pare che questo fenomeno presagisca una grande sventura sul Paese del Drago e quindi toccherà a questo improbabile duo affrontare tante avventure per cercare di sventare la minaccia futura. Del resto, la TV ci ha insegnato bene come funzionano queste cose nel campo dentistico: prevenire è meglio che curare e proprio questo potrete vedere la serie sottotitolata sempre su VVVVID.

Cosa guardare al cinema?

  1. Mobile Suit Gundam Thunderbolt: December Sky

    Versione “filmica” della serie ONA composta da 4 episodi che includerà anche un po’ di scene e materiale aggiuntivo. Questa battaglia nel settore Thunderbolt sarà distribuita da Nexo Digital, solo in cinema selezionati, nei giorni del 16 e del 17 Maggio 2017.

  2. Sword Art Online The Movie: Ordinal Scale

    Lungometraggio ambientato dopo l’ultimo arco narrativo trasposto nella serie animata, vale a dire quello denominato “Mother’s Rosario”, che ci porta all’anno 2026. Un time skip di circa due anni, quindi, dall’incidente di Sword Art Online al quale avevano preso parte Kirito e compagni. Ordinal Scale sarà un gioco tutto nuovo e state pur certi che non tutto andrà come era programmato. Il viaggio nella realtà virtuale, sempre grazie a Nexo Digital, avverrà solo nei giorni 13 e 14 Giugno.

  3. Shin Godzilla

    Sappiamo che questo non è un anime bensì un live-action ma essendo comunque parte degli annunci cinematografici Dynit pensiamo che sia carino informarvi anche sull’uscita di questo titolo dedicato, non lo avreste mai detto, al gigante Godzilla e che sarà proiettato al cinema dal 3 al 5 luglio. Ah, sì: c’è un altro motivo per cui abbiamo deciso di parlarvene in questa sede. E’ scritto da Hideaki Anno, il creatore di Neon Genesis Evangelion. Sarà un reboot e sicuramente un must per gli amanti del genere e per i fan di Anno.

Cosa è stato acquisito di nuovo?

  1. Kōkyōshihen Eureka Seven Hi-Evolution

    Una trilogia cinematografica dedicata al mondo di Eureka Seven che servirà da vero e proprio reboot completamente ridisegnato e con materiale inedito. Potrebbe, per certi versi, ricordare un po’ l’opera attuata con Evangelion. A breve uscirà la prima parte in Giappone quindi l’attesa per completare l’opera sarà un po’ lunga.

  2. Gekijōban Steins;Gate: fuka ryōiki no déjà vu

    Seguito della mai troppo acclamata serie Steins;Gate con cui condividerà la linea temporale d’ambientazione (se non avete mai visto la serie pensate un po’ alla saga di Ritorno al Futuro). Cosa succederebbe se uno dei personaggi principali si perdesse in qualche linea temporale e fosse quindi dimenticato da ogni realtà? Ci sarà un modo per tornare? Probabilmente non mancherà molto per scoprirlo visto che il film è disponibile in Giappone già dal 2013.

Cosa ha chiesto, e saputo, il pubblico presente?

  1. Visto il buon riscontro dato da Steins;Gate sarà seguita con interesse la serie Steins;Gate 0.
  2. Sailor Moon Crystal? La trattativa con Toei è in corso ma il futuro è incerto a causa di richieste insostenibili. Speriamo per voi che almeno l’abbiate seguito su Rai Gulp.
  3. Kill la Kill? Ciaone proprio: non sono interessati. Stessa sorte per Iblard Jikan, il film di AnoHana, la nuova serie relativa a Guru Guru, i film riassuntivi di Death Note e Shigatsu wa kimi no uso. Al meno per ora la stessa risposta vale anche per Fate/Stay Night Unlimited Blade Works. Anche Monogatari Series non avrà seguito a causa dello scarso interesse del pubblico.
  4. Avete presente che a Full Metal Alchemist Brotherhood mancava un ultimo episodio doppiato? Ecco, continuerà a mancare, così come i BluRay almeno per ora, in quanto i diritti sono ormai in fase di scadenza.
  5. A proposito di BluRay: per ora nulla neanche per quanto riguarda Neon Genesis Evangelion a causa della complessità della questione legata ai diritti. Ci proveranno ancora, non si sa mai.
  6. Erased e My Hero Academia non saranno doppiati in italiano: in particolare per quest’ultimo gli è stato posto l’0bbligo di un passaggio televisivo come conditio sine qua non per poterlo doppiare.
  7. Serial Experiments Lain è una bellissima serie e nessuno può dire il contrario. Ma se volete farla vostra farete bene ad accaparrarvi i DVD in quanto non ci sono i presupposti commerciali per realizzare i BluRay. Insomma, presumibilmente non ci sarebbe un buon ritorno economico e si chiuderebbe un perdita.
  8. Avete presente la difficoltà per vedere VVVVID sulla TV a causa dell’assenza di un’apposita app proprio per i televisori intelligenti? Ecco, sappiate che il team sta lavorando per ovviare a questa mancanza ma per ulteriori informazioni sarebbe bene chiedere direttamente a loro.
  9. Crowdfunding? No, grazie: in caso di mancato raggiungimento della soglia o eventuali altri fallimenti il pubblico resterebbe molto deluso.
  10. Non abbiamo una decima risposta interessante da proporvi quindi ne approfittiamo per ringraziare le nostre fonti sul posto e per dirvi di continuare a seguirci per restare sempre aggiornati!
Ciro E. Montano

Irriverente quanto un sermone, imprevedibile come un temporale a Londra, simpatico come… Beh, decidete voi. Nasce una trentina di anni fa, coccolato nel tempo da videogames, anime e fumetti per i quali non ha mai perso la passione. Se avete fortuna potreste ritrovarvelo online in qualche match di Street Fighter. Se siete sfortunati potreste ritrovarvelo addirittura in qualche fiera intento a voler assaggiare il vostro cibo! Il suo motto? Toppu wo nerae!

Lascia un commento

Top