You are here
Home > 2013 > Lucca Comics and Games: intervista a Marianna Catone (MaryCat) finalista del Mangaka Contest 2013

Lucca Comics and Games: intervista a Marianna Catone (MaryCat) finalista del Mangaka Contest 2013

 Il Lucca Comics and Games 2013 si avvicina sempre più e nei giorni scorsi sono stati pubblicati i nomi dei finalisti del Mangaka Contest 2013 (i cui lavori saranno esposti al Japan Palace). 
Noi di Roba da Otaku, in attesa della proclamazione abbiamo fatto quattro chiacchiere con una delle finaliste, Marianna Catone, aspirante mangaka toscana.

Ciao! Parlaci un po’ di te e della tua vita.
Mi chiamo Marianna e sono conosciuta in rete con il soprannome di MaryCat,  ho …cof cof…omettiamo l’età sennò vi sconvolgo, sono abbastanza grande. Nella vita faccio la “Laureata disoccupata”! Le mie passioni sono ovviamente: il disegno, i manga e gli anime!

E’ nata prima la passione per il disegno e l’arte in generale o quella per l’ “universo manga”?
E’ nata decisamente la passione per il disegno. A 6 anni costringevo mio fratello più piccolo a disegnare paesaggi con me. Poi verso le medie con l’uscita dei primi anime e manga in Italia, mi sono avvicinata a questo universo.

Di solito come disegni e colori?
Disegno in entrambi i modi (a mano e in digitale) anche se ultimamente uso più il secondo. Per la colorazione uso solo digitale. I programmi che utilizzo sono Photoshop e Paint tool SAI.

Quali sono i lavori più importanti di cui ti sei occupata?
Ho disegnato una storia per la rivista GATTAI due anni fa e collaborato per la realizzazione di una cover di musica italiana per il pubblico giapponese l’anno scorso. Per il resto sono ancora un’aspirante fumettista in cerca di fama.

Quali i tuoi progetti futuri?
Il mio progetto futuro è quello di riuscire a pubblicare un  mio fumetto, per il pubblico italiano e anche europeo. Qualche giorno fa mi ha contattata Davide, il responsabile della famosa rivista on-line Doraetos Manga per poter pubblicare un fumetto con loro. Inoltre mi sto organizzando con un mio amico autore per l’autopubblicazione di un mio manga e una sua light novel con le mie illustrazioni per il prossimo Lucca Comics presso la self area.

A quale illustratore ti ispiri per i tuoi lavori?
Non ho un illustratore specifico, cerco molto sul web e quando trovo un disegno che ha una colorazione che mi attrae in particolar modo, cerco di ricopiarla e rielaborarla nel mio stile.

Come mai hai deciso di partecipare al Mangaka Contest 2013? Speri di vincere?
Volevo mettermi alla prova e confrontarmi con altri disegnatori, così da poter capire il mio attuale grado di bravura  e capire quanto lontano potessi ancora andare. Spero di vincere ovviamente, ma sono già abbastanza contenta di essere arrivata tra i finalisti. Finalmente riesco a vedere qualche frutto del mio lavoro!

Di cosa parla il fumetto inedito che hai presentato e che ti ha fatto entrare tra i finalisti?
E’ una storia basata su un piccolo e particolare negozietto, molto vecchio e mai ristrutturato che ha dei proprietari davvero strani! E’ un negozio che esiste realmente nella mia città, ma ovviamente ci ho aggiunto alcuni elementi di fantasia.

Conosci gli altri finalisti?
No, neanche uno. Spero di conoscerli e stringere qualche amicizia nel giorno della premiazione. Sono molto curiosa di vedere le loro opere.

Facciamo un grosso in bocca al lupo a Marianna e vi invitiamo a guardare tutti i suoi lavori e a seguirla dalla sua pagina Facebook.

Lascia un commento

Top