5 manga da non perdere al Lucca Comics and Games

L’avvio dell’edizione 2018 del Lucca Comics and Games è imminente e questo significa che arriveranno in edicola e in fumetteria nuove opere attese da mesi. Per gli editori italiani, infatti, la più grande fiera italiana è un’occasione ghiotta per presentare il titolo di punta dell’anno oppure quello che tutti stavano aspettando.

Vediamo, allora, quali sono per noi le uscite più attese e/o più interessanti di questo Lucca Comic.

Il poema del vento e degli alberi, di Keiko Takemiya (edito da J-Pop)

Questa è l’opera che ha sconvolto il Giappone degli anni ’70 dando vita al genere Boy’s Love, mai pubblicata prima d’ora al di fuori del paese del Sol Levante. Il poema del vento e degli alberi di Keiko Takemiya è una pietra miliare tra i manga ed è stato serializzato tra il 1976 e il 1984.

Sinossi dal Sito J-Pop

Sud della Francia, è la fine del diciannovesimo secolo. Serge, figlio di un nobile francese e di una zingara, si trasferisce nel collegio maschile Lacombrade, dove lo attende l’incontro del suo destino: quello con il compagno di stanza Gilbert, un ragazzo bellissimo e diabolico. Serge cerca di mostrare la retta via a Gilbert, che conduce una vita dissoluta fatta di rapporti ambigui con gli altri studenti, ma così facendo finisce per attirarsi le loro antipatie. Il capolavoro di Keiko Takemiya dipinge vividamente luci e ombre dell’adolescenza, attraverso lo scontro continuo tra solitudine e orgoglio di due ragazzi tra loro opposti.

L’opera sarà pubblicata dall’editore sia a volumetti singoli sia con cofanetto con i volumi dall’1 al 10.


Il fiume Shinano vol. 1, di Kazuo Kamimura (edito da Coconino Press)

Il fiume Shinano è la nuova opera inedita di Kamimura si andrà aggiungere ad una lista di capolavori che abbiamo imparato a conoscere in questi mesi, tra cui ad esempio “L’età della Convivenza” o “Una gru infreddolita“.

Verrà pubblicata da Coconino Press in 3 volumi e racconta la storia di Takano Yukie, una donna che nel periodo Shôwa sfida le convenzioni morali alla ricerca di se stessa.

Come in un romanzo di formazione, ma con la poesia e la delicatezza di questo autore.

Per i più curiosi, inoltre, Fumettologica ha pubblicato delle pagine in anteprima.

 

 

 


Le spaventose avventure di Kitaro, di Shigeru Mizuki (editoJ-Pop)

Forse qualcuno di voi non lo conoscerà ancora ma Kitaro è il personaggio più popolare tra quelli creati da Shigeru Mizuki. Il manga racconta le avventure di un gruppo di spiriti, tra cui anche Kitaro stesso tra tinte horror e umorismo. Se amate questo genere è uno di quei volumi che non può mancare nella vostra libreria.

 

 

 

 

 

 

 


Barbara, di Osamu Tezuka (edito da J-Pop)

Altro volume J-pop che vi invitiamo a tenere sott’occhio è Barbara di Tezuka. Quest’autore non ha bisogno di presentazioni, racconta la storia di una donna, Barbara appunto, che è una senza tetto ma che conosce e recita versi di poeti francesi. Cosa si cela dietro a questa donna così misteriosa? A scoprirlo sarà uno scrittore famoso che la incontra e le offre una nuova vita.

 

 

 

 

 

 


Dissolving Classroom, di Junji Ito (Edito da Star Comics)

L’autore ospite dello stand Star Comics a Lucca è proprio Junji Ito. Sarà tra gli ospiti più attesi di questa edizione perché è un maestro dell’horror e presenterà Dissolving Classroom che è la sua serie più recente. Un’opera folle, grottesca, visionaria e ferocemente disturbante che sicuramente non è per tutti ma è una grande novità per chi ama il genere.

La sinossi dal sito ufficiale Star Comics

I fratelli Yuma e Chizumi Azawa sono un duo molto particolare. Chizumi, la sorella minore è una bambina inquietante e irriverente, dalla psicologia visibilmente contorta e disturbata, che sembra gioire nel perseguitare e spaventare gli altri. Yuma, il fratello maggiore, è proprio l’opposto: ordinario, servile, deferente, non perde l’occasione per prostrarsi chiedendo scusa per il comportamento della sorellina. Ma proprio quel suo gesto così apparentemente cortese sembra lanciare una maledizione su chi nei sia bersaglio, portando il suo cervello a liquefarsi inesorabilmente…


E i vostri manga da non perdere al Lucca Comics and Games?

Ebbene, siamo giunti alla fine dell’articolo. Questi erano per noi i manga da non perdere al Lucca Comics and Games, scelti tra tante novità previste. Quali sono invece i vostri?

One Reply to “5 manga da non perdere al Lucca Comics and Games”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *