You are here
Home > videogames > NES Mini è morto. Lunga vita a SNES Mini.

NES Mini è morto. Lunga vita a SNES Mini.

Non vogliamo allarmarvi con il titolo o con la notizia, ma non ci sembra giusto neanche lasciarvi all’oscuro di tutto. Prendete un bel respiro e trattenete quanta più aria possibile nei polmoni, vi servirà per non svenire o non urlare a seconda dei casi: Nintendo ha staccato definitivamente la spina alla produzione delle console Nes Mini che, a dire il vero, non sono mai state facilmente reperibili.

Purtroppo la tragedia era già annunciata, oltre che dal continuo mancato ristoccaggio dell’articolo da parte delle più grandi catene, in quanto era già arrivato l’annuncio per Giappone e Nord America. Ora la stessa sorte è toccata anche a noi europei e quindi fate (per sempre?) ciao ciao con la manina a questa riproduzione di una delle console che ha cambiato il mercato videoludico tanti anni or sono.

I ragazzi di Eurogamer hanno cercato di spingersi oltre e hanno chiesto se ci fosse possibilità di rivedere la console in futuro. La risposta della grande N non si è fatta attendere e potremmo tradurla così:

Possiamo confermare che non produrremo più il Nintendo Classic Mini: Nintendo Entertainment System. Se in futuro la produzione dovesse riprendere sarà pubblicato un aggiornamento sul sito ufficiale Nintendo

Una risposta davvero criptica che non fa altro che alimentare i dubbi su questa strana faccenda: parliamo di una console uscita verso la fine del 2016 e che nel periodo natalizio era già di difficile reperibilità. A causa dell’immensa richiesta, Nintendo aveva promesso che sarebbe tornata disponibile dopo Natale ma così non è stato ed è stata cancellata del tutto dall’esistenza.

Girovagando tra i forum ci sono varie scuole di pensiero: qualcuno pensa che Nintendo abbia qualche problema nel settore marketing vista la storia di Wii U (sappiamo tutti come la console non sia mai decollata) e qualche piccolo problemino iniziale con la Switch così come la probabile penuria di giochi per quest’ultima. Qualcun altro, invece, sostiene che sia una mossa di marketing in vista dell’arrivo dei giochi NES proprio sulla Switch o non si spiegherebbe perchè eliminare un prodotto che avrebbe generato molti introiti (anche se pare che Nintendo non abbia mai avuto intenzione di vendere il Nes Mini a lungo).

Novità in arrivo: il SNES

Da Eurogamer, comunque, sono di nuovo sul pezzo (e noi insieme a loro!) e hanno avuto una dichiarazione da una fonte vicina a Nintendo secondo cui questo Natale arriverà il revival di un’altra famosissima console marchiata N, ovvero il SNES. Il prodotto potrebbe chiamarsi Nintendo Classic Mini: Super Nintendo Entertainment System. Chissà.

Ad ogni modo, se proprio foste disperati e volete a tutti i costi un NES Mini allora sappiate che non tutto è perduto: è possibile reperire qualche fondo di magazzino in qualche negozio magari più fuori mano (auguri) o affidarvi alle amorevoli cure di qualche specul… Venditore privato tramite Ebay o Amazon. Ma vi avvisiamo che potrebbero essere necessari dai 100 ai 250 euro, al momento, per mettere le mani su questa console.

E pensare che vi sarebbero bastati solo 60 euro se ci aveste dato ascolto prima!

Quest’anno cosa farete se le informazioni dovessero essere giuste? Prenoterete il SNES Mini o vi lascerete scappare anche la nuova console? Noi vi abbiamo dato un bel po’ per pensarci: iniziate a mettere i soldi da parte!

Ciro E. Montano

Irriverente quanto un sermone, imprevedibile come un temporale a Londra, simpatico come… Beh, decidete voi. Nasce una trentina di anni fa, coccolato nel tempo da videogames, anime e fumetti per i quali non ha mai perso la passione. Se avete fortuna potreste ritrovarvelo online in qualche match di Street Fighter. Se siete sfortunati potreste ritrovarvelo addirittura in qualche fiera intento a voler assaggiare il vostro cibo! Il suo motto? Toppu wo nerae!

Lascia un commento

Top