You are here
Home > anime > The Red Turtle (La Tartaruga Rossa) in anteprima al Lucca Comics and Games e presto nei cinema

The Red Turtle (La Tartaruga Rossa) in anteprima al Lucca Comics and Games e presto nei cinema

A inaugurare le proiezioni dell’area Movie dell’edizione 2016 del Lucca Comics and Games sarà “La Tartaruga Rossa” (The red turtle), lungometraggio d’animazione del regista Michaël Dudok de Wit e prodotto da Wild Bunch e Studio Ghibli. Bisognerà attendere il 2017, invece, per poterlo ammirare nelle sale cinematografiche italiane.

Il film

La Tartaruga Rossa è un lungometraggio animato firmato dal regista olandese Michaël Dudok De Wit. Racconta di un naufragio su un’isola deserta, di un uomo che cerca disperatamente di fuggire, fino a quando una misteriosa tartaruga cambierà la sua vita. Non ci sono dialoghi, solo musica e suoni della natura.

Prodotto da Rémi Burah, Olivier Père e Isao Takahata, La tortue rouge (questo il titolo originale), quest’anno è stato presentato nei più grandi festival cinematografici, tra cui Cannes, Toronto International Film Festival e Sarajevo Film Festival. In particolare al Festival di Cannes è stato inserito nella sezione “Un Certain Regard”, di cui ha conquistato il premio speciale.

La collaborazione con lo Studio Ghibli

Il progetto del film animato è durato ben dieci anni. Lo Studio Ghibli, affascinato da un cortometraggio di De Wit che ha vinto l’Oscar per il miglior film d’animazione nel 2001, “Padre e figlia”, gli propone di co-produrre un lungometraggio.

Come si evince dal trailer, il tocco magico dello studio di produzione nipponico fondato da Hayao Miyazaki e Isao Takahata è ben evidente: le atmosfere oniriche e in un certo senso magiche hanno un forte impatto emotivo sullo spettatore.

Non ci sono ancora notizie sicure sull’orario di proiezione al Lucca Comics and Games, continuate a seguirci per aggiornamenti!

 

Silvia Lopriore
Appassionata di animazione giapponese e manga sin da bambina, durante gli studi accademici in Editoria e giornalismo fonda la community di appassionati “ROBA DA OTAKU”. Nel tempo la passione si trasforma in un percorso di studio e approfondimento sulla lingua e la cultura pop in generale, che la portano nel 2015 direttamente in Giappone.

Lascia un commento

Top