Arriva in Italia JFF Plus: Online Festival, il primo festival di cinema giapponese in streaming

festival cinema giapponese

Dal 26 febbraio al 7 marzo fa tappa in Italia JFF Plus: Online Festival, il primo festival di cinema giapponese in streaming organizzato dalla Japan Foundation.

Dieci giorni di programmazione, trenta tra film, anime, live action, stop motion e documentari, con una ricca sezione di contenuti speciali e video interviste con i registi, fruibili gratuitamente su una piattaforma dedicata.

Dopo l’esordio in Asia lo scorso novembre e il successivo approdo in Canada, Stati Uniti e altri Paesi sparsi nel mondo, a febbraio è il turno Germania, Spagna, Ungheria, Egitto e ovviamente Italia, in cui le attività sono coordinate dall’Istituto Giapponese di Cultura in Roma.

La piattaforma del JFF Plus: Online Festival è divisa in tre sezioni principali:

  • read in cui sono presenti articoli e approfondimenti sul cinema giapponese
  • watch in cui è possibile vedere film e interviste
  • join, la community di appassionati di cinema giapponese con utenti di tutto il mondo

Le opere sono trasmesse in versione originale con i sottotitoli in italiano. Possono essere viste anche in leggera differita rispetto all’orario di proiezione indicato sul programma ma entro 24 ore.

JFF Plus: Online Festival: le opere in programma

Film

  • Our 30-Minute Sessions (2020) di Hagiwara Kentaro
  • Little Nights, Little Love (2019) di Imaizumi Rikiya
  • The Great Passage (2013) di Ishii Yuya
  • Project Dreams – How to Build Mazinger Z’s Hangar (2020) di Hanabusa Tsutomu
  • Café Funiculi Funicula (2018) di Tsukahara Ayuko
  • 5mm (2014) di Ando Momoko
  • Ecotherapy Getaway Holiday (2014) di Okita Shuichi
  • A Story of Yonosuke (2013) di Okita Shuichi
  • Railways (2010) di Nishikori Yoshinari
  • Lady Maiko (2014) di Suo Masayuki
  • Stolen Identity (2018) di Nakata Hideo
  • Key of Life (2012) di Uchida Kenji
  • Dance with me (2019) di Yaguchi Shinobu
  • One night (2019) di Shiraishi Kazuya
  • Tremble All You Want (2017) di Ohku Akiko

Anime

  • Sumikkogurashi: Good to be in the Corner (2019) di Mankyu
  • Production I.G Animation: Tokyo Marble Chocolate (2007) di Shiotani Naoyoshi

Corti in Stop motion

  • GON, THE LITTLE FOX (2015)
  • Moon of a Sleepless Night (2015)
  • Norman the Snowman – The Northern Lights (2013) di Yashiro Takeshi
  • Norman the Snowman – On a Night of Shooting Stars (2016), di Yashiro Takeshi

Corti Production I.G.

  • Pigtails (2015) di Itazu Yoshimi
  • Kick-Heart (2013) di Yuasa Masaaki
  • Li’l Spider Girl (2012) di Kaiya Toshihisa
  • Drawer Hobs (2011) di Kise Kazuchika
  • The Girl from the Other Side (2019) di Kubo Yutaro

Documentari

  • Peace (2010) di Soda Kazuhiro
  • Tora-san in Goto (2016) di Oura Masaru
  • Tsukiji Wonderland (2016) di Endo Naotaro

Classici

  • Il profumo del riso al tè verde (1952) di Ozu Yasujiro

Extra

Le Conversazioni, una serie di interviste di approfondimento con i registi Okita Shuichi, Shiraishi Kazuya, Soda Kazuhiro, Yashiro Takeshi e Imaizumi Rikiya a cura di Mark Schilling (critico cinematografico e giornalista per The Japan Times, Variety, Screen International).

La storia del Japanese Film Festival (JFF)

festival cinema giapponese

Il Japanese Film Festival (JFF) è un evento ideato e organizzato dalla Japan Foundation di Tokyo per promuovere il cinema giapponese nel mondo. Il suo slogan è “Japanese Film Anytime, Anywhere”, proprio a rimarcare la voglia di diffusione del cinema nipponico.

Nel suo primo anno, il 2016, è stato organizzato il 10 Paesi asiatici e in Australia, per poi raggiungere anche Cina, Russia e India. Nel 2019-2020 JFF ha fatto tappa in 56 città di 12 diversi Paesi, registrando oltre 170.000 spettatori.
Quest’anno, dovendo far fronte all’emergenza sanitaria di portata globale che ha fermato molti eventi, la Japan Foundation ha promosso il JFF Plus: Online Festival, evento completamente in streaming in 20 Paesi, tra cui l’Italia. Più precisamente, ha viaggiato e sta viaggiando secondo questo calendario:

  • 20-29 novembre Filippine, Malesia, Thailandia
  • 4-13 dicembre 2020 Australia, Cambogia, India, Indonesia, Nuova Zelanda, Corea del Sud, Stati Uniti
  • 13 – 22 gennaio Myanmar, Vietnam
  • Febbraio 2021 Canada, Messico, Brasile
  • 26 febbraio – 7 marzo 2021 Germania, Italia, Spagna, Ungheria, Egitto

Un’opportunità unica di scoprire questo universo cinematografico giapponese e viverlo appieno insieme ad appassionati di tutto il mondo, pur rimanendo a casa nel rispetto delle disposizioni anti contagio da Covid-19.

Fonte e per maggiori informazioni: Japan Foundation – Roma

Lascia un commento